• Servizio clienti italiano
  • Medicinali originali-
  • Consegne in 2 giorni lavorativi
  • Discreto, confidenziale
  • Servizio amichevole
  • Farmacia autorizzata

Farmaci generici

Farmaco generico riferisce ad un farmaco per cui è scaduto il copyright della casa farmaceutica. All'inizio della vita commerciale di un farmaco, il principio attivo nuovo viene attribuito un nome di fantasia il quale viene usato per motivi di commercializazzione. Viagra, Cialis e Levitra sono tutti nomi commerciali per trattamenti per problemi di disfunzione erettile, invece i nomi chimici per questi prodotti sono sildenafil, tadalafil e vardenafil rispettivamente, ma quasi nessuno riconosce questi nomi.

Per i primi 15 anni grazie alla copertura brevettale la casa farmaceutica ha l'esclusività sulla produzione e vendita la quale copertura permette di ricuperare quei soldi spesi nella ricerca di un principio attivo. Durante questi 15 anni il farmaco viene riconosciuto solamente con il nome commerciale e quindi associato ad una sola marca. Avendo quindi un monopoli sul mercato la casa farmaceutica può provvedere i trattamenti a prezzi elevati, un'interesse acquisito appoggiata anche dai farmacisti. Se il guadagno del farmacista individuale è basato su una percentuale del prezzo al quale viene venduto un farmaco, la disponibilità di fornire prodotti a prezzi più convenienti ovviamente sarà poca, anche dopo la scadenza della copertura brevettale e l'introduzione dei generici.

Quando scade la copertura brevettale sul principio attivo altre case possono produrre altre versioni di questo farmaco, e questi diventano i cosidetti farmaci generici. I generici prodotti in Italia devono rispondere alle norme contenute nella Farmacopea Ufficiale che descrive come fare ogni singolo farmaco (quantità di principio attivo, quantità di eccipienti..ecc). Questo regolamento rappresenta la guida per rendere i nuovi generici più simili alle 'originali' di marca (ad es. Viagra Pfizer), ma la qualità del prodotto finito può communque variare. I generici prodotti dopo la scadenza della copertura brevettale sono riconosciuti come legali e ne è permessa la vendita sul mercato. Invece quei generici prodotti durante i primi 15 anni di copertura brevettale sono illegali, aparte alcune eccezioni come i generici fatti in India dove la legge permette questo tipo di attività, ma non esistono le autorità regolatorie per controllare la qualità di produzione. Inoltre l'italiano non può importare questo farmaco in Italia legalmente e quindi i farmaci spediti dall'India verranno sequestrati dalla dogana.

La confusione nasce perchè il Governo Italiano sta cercando di diffondere l'uso dei farmaci generici come modo per risparmiare i costi al Governo stesso e ai cittadini. Ma il Governo non lascia chiaro la differenza tra il farmaco generico e il farmaco coperto dal brevetto. Fino al 2012 i trattamenti contro la disfunzione erettile (Viagra, Cialis, Levitra) saranno coperti dal brevetto della casa farmaceutica e perciò bisognerebbe considerare il possibile rischio associato all'acquisto dei farmaci generici.

Chiarimenti su questo argomento e ulteriori informazioni sui 'farmaci generici'